venerdì , 22 Novembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » PRIMA VOLTA IN TESTA DOPO 7 GIORNATE: NUOVO RECORD

PRIMA VOLTA IN TESTA DOPO 7 GIORNATE: NUOVO RECORD

image_pdfimage_print

UDINESE DA SBALLO 3 A 0 AL NOVARA

 

Il popolo friulano può continuare a sognare!

La squadra di Guidolin coglie il primato solitario in classifica grazie alle terza vittoria in casa (su 3 partite) facendo 7 gol e subendone 0. La partita contro il Novara è una gara da squadra consapevolmente grande e per nulla infastidita dai buoni risultati.

La partita si apre con un buon Novara: pronti via e la squadra di Tesser in contropiede si fa insidiosa con un tiro di Porcari che finisce fuori.

Il primo quarto d’ora  vede gli ospiti che si muovono bene ma non dimostrano molta pericolosità mentre l’Udinese, col passare dei minuti, controlla maggiormente la partita. Al 14’ trama offensiva con triangolo Isla-Di Natale-Isla che però viene anticipato davanti al portiere. Successivamente ancora buone cose con tiri da fuori area di Armero e Asamoah che non destano particolari problemi. La partita si fa interessante con occasioni da entrambe le parti, con però il Novara più pericoloso in particolare con due occasioni di Morimoto. L’Udinese risponde con un tiro di Di Natale che si perde alla sinistra di Fontana .

Nel momento più divertente della partita l’Udinese coglie al volo l’opportunità data da un’azione insistente di Armero che dalla fascia sinistra sradica la palla ad un difensore per passarla a Di Natale che, libero a centro area, grazie ad un rimpallo fortunoso, sigla il gol dell’1 a 0 sbloccando la partita cogliendo di sorpresa il Novara.

Passano 7 minuti e da calcio d’angolo di Di Natale, Domizzi colpisce di testa senza guardare la porta e centra l’angolo opposto: Fontana non ci arriva, ma arriva il bis della squadra friulana, che ha ancora una volta la fortuna dalla sua parte.

Il tempo si chiude con un tiro di Rigoni parato senza molte difficoltà da Handanovic.

La ripresa inizia in modo molto blando fino al 49’ quando Di Natale decide di riprendersi  il posto di capocannoniere in solitaria grazie ad una fantastica punizione che scavalca la barriera e si infila sotto l’incrocio dei pali.

La partita inevitabilmente si spegne anche se continuano ad esserci occasioni interessanti :  da una parte tiro di Rigoni e parata di Handanovic, dall’altra tiro alto di Torje e tiro a lato di Di Natale. Il Novara prova a cogliere il gol della bandiera ma Handanovic si dimostra in formissima grazie a due parate nella stessa azione su Meggiorini (che si gira bene in area) e Granoche e ancora su Granoche con un debole colpo di testa, ma sul finale l’occasione più importante capita a Floro Flores che per poco non bissa il gol di giovedì su passaggio di Di Natale.

Per la squadra di Guidolin nuovo record: primo posto solitario in classifica dopo 7 partite in cui sono arrivati 10 gol mentre Handanovic ha raccolto la palla alle sue spalle solo una volta (a Milano contro il Milan), miglior differenza reti e capocannoniere (il solito grandissimo Di Natale): il tutto con 3 partite in casa e 4 in trasferta .

Il tecnico veneto in sala stampa fa bene a cancellare la parola scudetto, anche se a Udine dopo la fantastica stagione passata si continua a essere protagonisti con il gioco e i risultati.

Per sognare una stagione da protagonisti forse è presto, ma per svegliarci c’è sempre tempo, quindi messaggio ai tifosi friulani: non pensate al futuro ma godetevi più possibile il presente!

Rudi Buset
rudi.buset@ildiscorso.it

© Riproduzione riservata

About Rudi Buset

Rudi Buset
Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti dal 2013 Diplomato presso l’ITC Einaudi nel 2007, lavora presso una carpenteria leggera artigiana. Impegnato nel sociale e in politica, da anni collabora con diverse realtà del suo territorio con particolare attenzione al mondo dell’associazionismo. Appassionato di tutto ciò che riguarda l’uomo in quanto “animale politico” oltre che allo sport (in primis il calcio).

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top