lunedì , 26 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » PORDENONELEGGE CHIUDE DOMANI CON L’ANTEPRIMA DI NICK HORNBY, “PROPRIO COME TE”
PORDENONELEGGE CHIUDE DOMANI CON L’ANTEPRIMA DI NICK HORNBY, “PROPRIO COME TE”
pordenonelegge_2020

PORDENONELEGGE CHIUDE DOMANI CON L’ANTEPRIMA DI NICK HORNBY, “PROPRIO COME TE”

image_pdfimage_print

PORDENONE – Pordenonelegge 2020 chiude domani, domenica 20 settembre, con l’attesissima “star” britannica, Nick Hornby, che ha scleto la festa del Libro con gli Autori per presentare il suo nuovo romanzo, “Proprio come te”, in libreria per Guanda.  Sullo sfondo della storia d’amore che non ti aspetti – quella fra tra Lucy, insegnante 42enne, e il 22enne Joseph, c’è la Londra della Brexit, e Hornby ci racconta, con la sua consueta leggerezza capace di profondità, una città e un Paese diviso, dando voce a entrambi gli schieramenti. A pordenonelegge Nick Hornby in collegamento video sarà intervistato da Alberto Garlini (alle 16 al Capitol e in diretta streaming su pnleggetv).

Anche Antonio Scurati torna al festival per una nuova anteprima: il secondo volume dedicato a “M. della Provvidenza”, in uscita per Bompiani: qui lo sguardo si allarga al mondo che Mussolini vorrebbe vedersi piegare sotto il tacco dello stivale italiano. Scurati ne parlerà con Luca Mastrantonio (alle 19 al Capitol e in diretta su pnleggetv).

Sempre sul filo rosso dell’amore arriva il nuovo romanzo di Susanna Tamaro, “Una grande storia d’amore” (Solferino): una narrazione che pone domande fondamentali: sui legami che forgiamo tra le anime, sulla no­stra capacità di cambiare, sul destino che unisce e separa. L’autrice ne parlerà con Alessandro Mezzena Lona, letture di Lorenzo Zuffi. Appuntamento alle 10.30 Spazio Gabelli, in diretta streaming su pnleggetv e in differita alle 12.

Con Aldo Cazzullo pordenonelegge si incammina sulle tracce di Dante e del suo capolavoro: “A riveder le stelle”, in uscita per Mondadori, è al tempo stesso una rilettura della Divina Commedia e un auspicio per la nostra Italia: l’autore lo presenterà domani alle 16.30 in piazza S. Marco, in diretta su pnleggetv e in differita alle 20. Letture affidate a Massimo Somaglino. L’evento sarà in replica alle 21 a Spilimbergo, Teatro Comunale Miotto.

Domani pordenonelegge festeggerà alla presenza di rappresentanti istituzionali e dei componenti della giuria Paolo Maurensig e Gian Mario Villalta, lo scrittore, storico e archeologo Valerio Massimo Manfredi vincitore della 1^ edizione del Premio Letterario Friuli Venezia Giulia “Il racconto dei luoghi e del tempo”, istituito quest’anno dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia con Fondazione Pordenonelegge per valorizzare, con la narrazione di un importante scrittore, un luogo della Regione e la sua storia (alle 11 Spazio San Giorgio e in diretta su pnleggetv). Daranno il via al più grande progetto di crowd-foresighting e crowd-writing mai proposto in Italia, l’agroeconomista Andrea Segrè e la ricercatrice Ilaria Pertot con l’ebook “A che ora è la fine del mondo? Scivolando verso il futuro” che Edizioni Ambiente pubblicherà domani, in occasione dell’incontro di pordenonelegge (alle 19 Spazio Gabelli e in diretta su pnleggetv, in differita il 4 ottobre alle 20). Un racconto sospeso, il finale infatti sarà scritto direttamente dai lettori che, scaricando gratuitamente il libro, e parteciperanno all’inchiesta sul futuro. Gli autori presenteranno il progetto insieme a Gian Mario Villalta.   Al concetto dei confini è dedicata l’ultima prova d’autore di Federica Manzon, che arriva al festival per presentare, insieme ad Antonio Moresco e Antonio Riccardi, “Il bosco del confine” (Aboca), storia di un viaggio rivelatorio attraverso le selve in Bosnia, dove si far strada un nuovo senso di appartenenza. (alle 17 Auditorium della Regione).  Anteprima anche per un beniamino della Festa del Libro, il rocker e cartoonist Davide Toffolo: sarà lui a suggellare la 21^ edizione di pordenonelegge, intervistato da Emanuele Barison, domani alle 21 al PalaPAFF!, con il nuovo libro edito Panini Comics, “Cinque Allegri ragazzi morti. Il ritorno”. Il fumetto cult di Davide Toffolo giunge all’ultimo atto: dopo una divisione forzata dei cinque, ora Gianni Boy è solo, in una Milano cupa e notturna: riuscirà a trovare gli altri e a riunire la band? Oppure è troppo tardi per ricucire gli strappi del passato?   Novità in libreria per Damiano Carrara che sforna “Un po’ più dolce. Viaggio nella mia pasticceria” (Cairo). Con Valentina Gasparet, alle 15.30 Spazio San Giorgio e in diretta streaming su pnleggetv, in differita il 3 ottobre alle 18. Anche Biblioteca dell’Immagine pubblica in questi giorni il “Manuale malincomico” della blogger e copywriter Odette Copat. Lo presenterà insieme ad Antonio Bacci, alle 18.30 Auditorium Istituto Vendramini.   Pordenonelegge poesia festeggia, nel 2020, la nascita di un altro riconoscimento, il Premio Umberto Saba Poesia che ha preso il via a Trieste per iniziativa della Regione Friuli Venezia Giulia con il Comune di Trieste, in collaborazione con Fondazione Pordenonelegge. Un progetto che riprende l’incontro della poesia e la straordinaria, lunga stagione poetica di una città e di un’intera regione, nel nome di uno dei suoi più originali interpreti, poeta fra i massimi del panorama nazionale ed europeo del Novecento: Umberto Saba. Domani un incontro dedicato alPremio Umberto Saba Poesia con Gian Mario Villalta, Roberto GalaverniClaudio Grisancich, Franca Mancinelli e Antonio Riccardi (alle 15 Auditorium Istituto Vendramini).

 

Mauro Corona in dialogo con Elisabetta Pozzetto ci proporrà i suoi racconti di vita e di montagna, con la sua inconfondibile capacità di cogliere un punto di vista demistificante e autentico (alle 18 PalaPAFF! e in diretta su pnleggetv, in differita il 3 ottobre alle 20).

Sempre nel segno della poesia, novità di quest’anno è “Esordi, un ebook che raccoglie le sillogi di tre autori, che prima d’ora non hanno mai pubblicato un’opera compiuta: Alessia Bettin, Lorenzo Di Palma e Luigi Fasciana i tre esordienti”: tre voci inedite che sorprendono e meritano credito. “Esordi sarà presentato, insieme ai poeti, da Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Franca Mancinelli. (alle 18 Loggia del Municipio)

La Festa del Libro con gli Autori continua con immutata passione a cercare il fare poetico che si rinnova, dedicando il premio ai nati dall1° gennaio 1990 al 31 dicembre 1999. Il vincitore del concorso “I poeti di vent’anni. Premio Pordenonelegge Poesia 2020” verrà proclamato tra i finalisti Valeria Cagnazzo, Riccardo Canaletti e Francesca Santucci. Presentano Roberto Cescon, Azzurra D’Agostino, Tommaso Di Dio, Massimo Gezzi e Franca Mancinelli (alle 21 Loggia del Municipio).

Spazio ai castelli friulani che saranno al centro dell’incontro con Marco Salvador e Matteo Salvador: un viaggio dentro le mura antiche a scoprirne i segreti e la vita quotidiana. Con Giovanni Santarossa, alle 11 PalaPAFF! e in diretta su pnleggetv.

Edoardo Zanon ci parlerà del rapporto con il volo di Leonardo Da Vinci, dallo studio degli uccelli alla progettazione di una macchina volante (alle 15 Auditorium PAFF Parco Galvani).

Mario Colucci, Pier Aldo Rovatti e Francesco Stoppa dialogheranno su un grande della psicanalisi, Jacques Lacan, visto come crocevia di altri luoghi del pensiero contemporaneo (alle 15 Spazio Gabelli e in diretta su pnleggetv, in differita il 2 ottobre alle 18).

È una felice conferma, anche in questo anno impervio, la presenza dell’Enciclopedia Treccani, che propone la presenza di Valeria Della Valle e Giuseppe Patota in dialogo con Anna Vallerugo per una riflessione sul valore delle parole (alle 18 Spazio San Giorgio e in diretta su pnleggetv).

Straordinario valore aggiunto per tutti gli appassionati di letteratura e gli amanti dei libri è la Pnlegge TV che nasce nel 2020 per garantire la fruizione del festival anche a chi non potrà esserci in presenza. Il suo palinsesto, che include complessivamente ben 65 incontri fruibili in video, sarà accessibile in un clic al link https://www.pordenonelegge.it/tv

 

Pordenonelegge 2020, a cura di Gian Mario Villalta (Direttore artistico), Alberto Garlini e Valentina Gasparet, è promosso da Fondazione Pordenonelegge con la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia, la Camera di Commercio di Pordenone e Udine, il Comune di Pordenone, Fondazione Friuli, Cinemazero e Crédit Agricole FriulAdria. A raccontare il festival, in presa diretta e con un ricco “speciale” subito dopo, saranno anche le reti e i portali del mediapartner RAI.

E.L.

 

About Enrico Liotti

Enrico Liotti
Giornalista Pubblicista dal 1978, pensionato di banca, impegnato nel sociale e nel giornalismo, collabora con riviste Piemontesi e Liguri da decenni.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top