giovedì , 22 febbraio 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » PADOVA: Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica: l’edizione 2018 ricca di novità
PADOVA: Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica: l’edizione 2018 ricca di novità

PADOVA: Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica: l’edizione 2018 ricca di novità

È stata presentata questa mattina, in Sala Giulio Bresciani Alvarez, la XII edizione del Premio Galileo per la divulgazione scientifica. A illustrare le molte novità di questa edizione l’assessore alla Cultura del Comune di Padova Andrea Colasio.

L’Amministrazione Comunale di Padova ha deciso di rilanciare il Premio attraverso una serie di interventi tesi a rafforzarne il ruolo nazionale e, contemporaneamente, le sinergie con il territorio.             La Giuria avrà come Presidente Sandra Savaglio, astrofisica all’Università della Calabria, specializzata nello studio delle galassie distanti, dell’arricchimento chimico dell’universo e dei fenomeni esplosivi, con oltre centoventi pubblicazioni in riviste internazionali. Dopo il dottorato all’Università della Calabria, Sandra Savaglio è stata fellow e senior research scientist allo European Southern Observatory di Monaco di Baviera, alla Johns Hopkins University e allo Space Telescope Science Institute di Baltimora, prima di approdare nuovamente a Monaco al Max Planck Institute per la Fisica extraterreste. Nel 2004, la consacrazione con la copertina di “Time”. Una Presidente donna in una Giuria che valorizza il ruolo delle donne in ambito scientifico.A lei si affiancano 5 giornalisti, tra i più autorevoli in Italia, specialisti della divulgazione scientifica e rappresentanti dei principali gruppi editoriali italiani: Marco Cattaneo, direttore de Le Scienze e National Geographic Italia (Gruppo Gedi – la Repubblica); Eliana Liotta, collaboratrice di Io Donna – Corriere della Sera, autrice di diversi volumi in collaborazione con lo IEO-Istituto Europeo di Oncologia di Milano e de Il bene delle donne, scritto con Paolo Veronesi; Nicla Panciera, giornalista e scrittrice di scienza e salute, collaboratrice di Tuttoscienze de La Stampa; Massimo Cerofolini, giornalista e conduttore di Eta Beta su Radio Rai 1; e infine, Federico Taddia, conduttore radiofonico di Radio24, autore di libri e spettacoli di divulgazione scientifica per bambini e ragazzi, tra cui Perché le stelle non ci cadono in testa? E tante altre domande sull’astronomia scritto a quattro mani con Margherita Hack.Oltre ai giornalisti scientifici, in accordo con l’Università di Padova, la Giuria vedrà la partecipazione di 5 docenti universitari in grado di rappresentare la comunità scientifica dell’Ateneo, sede della manifestazione, tra cui, Fabrizio Dughiero, prorettore al Trasferimento tecnologico ed ai rapporti con le imprese e professore ordinario di Elettrotecnica; Telmo Pievani, professore ordinario di Filosofia delle Scienze biologiche e uno dei più noti divulgatori scientifici a livello nazionale; Paolo Roberto Graziano, professore ordinario di Scienza politica; Margherita Losacco, professore associato confermato di Filologia classica; e Antonio Nicolò, professore ordinario di Economia Politica.

Per informazioni
Premio letterario Galileo per la divulgazione scientifica
Ufficio stampa nazionale
Goodnet Territori in rete
comunicazione@goodnet.it
Tel. 0498761884 – Cell. 3932450702
Premio Galileo su Facebook
Premio Galileo su Twitter
#PremioGalileo18

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top