sabato , 8 Agosto 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » Padova: a “La Fiera delle Parole” si parla di Giustizia

Padova: a “La Fiera delle Parole” si parla di Giustizia

image_pdfimage_print

Venerdì 12 ottobre

a La Fiera delle Parole si parla di

GIUSTIZIA

con

COLOMBO, PAOLINI, TRAVAGLIO e DAVIGO

 

Tra quelle che La Fiera ha scelto come fonte di riflessione c’è la parola GIUSTIZIA: Se ne parlerà venerdì 12 ottobre , giornata quasi tutta dedicata ai temi della Giustizia con Gherardo Colombo, Marco Paolini, Marco Travaglio,Piercamillo Davigo, Leo Sisti.

Si inizia alle ore 11 a Palazzo della Ragione a Padova con Gherardo Colombo che incontrerà gli studenti delle scuole superiori per parlare di: “Educare alla legalità”, incontro a cura dell’Associazione Culturale “Sulle Regole”. Potremmo definirla una lezione di educazione civica: quell’educazione di cui abbiamo tanto bisogno. Gherardo Colombo affronta temi di grande impegno sociale e civile per superare questi monenti di crisi dei valori e capire il senso profondo della legalità.

Ritroviamo Gherardo Colombo alle ore 17 a Palazzo della Ragione con Marco Paolini per la presentazione del nuovo libro di Gherardo Colombo: “Il perdono responsabile”. Colombo parte da una analisi specifica e conduce il lettore in una riflessione profondissima: la gran parte dei condannati a pene carcerarie torna a delinquere; la maggior parte di essi non viene riabilitata come prescrive la Costituzione ma semplicemente repressa. La condizione carceraria, per il sovraffollamento, la violenza fisica e psicologica, è di una durezza inconcepibile. Questa durezza indirizza verso la ricerca della vendetta. Si chiede Colombo: è possibile pensare a forme diverse di sanzione, che coinvolgano vittime e condannati in un processo di concreta responsabilizzazione? Gherardo Colombo indaga le basi di un nuovo concetto e di nuove pratiche di giustizia, la cosiddetta giustizia riparativa per un sostanziale rinnovamento nel tessuto profondo della nostra società. Marco Paolini, con la sensibilità e acutezza che contraddistinguono tutte le cose che fa, affiancherà Colombo in questo difficile percorso di auto critica sociale.

Ci spostiamo alle 18.30 al Bo, in aula Magna dove Piercamillo Davigo e Leo Sisti danno vita all’incontro: “Processo all’italiana. Italia, un paese a illegalità diffusa”. Chi meglio di Piercamillo Davigo – che ha ricoperto un ruolo importante nel pool mani pulite – può far gettare la maschera al nostro intero Paese? L’illegalità è diventata un fenomeno culturale: l’Italia dei furbetti, degli evasori, dei truffatori non riguarda soltanto una sfera precisa di persone. Questi atteggiamenti criminali e illegali sono stati avvallati come buoni, giusti, vincenti, creando un alibi per giustificare anche quelle piccole illegalità che compie il cittadino. Illegalità che sommate l’una all’altra danno il senso di come debba essere ricostruita la cultura sociale se si vuole salvare il nostro Paese dalla deriva morale.

Alle ore 21.00 si torna a Palazzo della Ragione con Gherardo Colombo, Piercamillo Davigo e Marco Travaglio – giornalista tra i più querelati, spina nel fianco di tanti, oggi vice direttore de Il fatto quotidiano. In previsione dell’affluenza riservata a questo evento, ci sarà anche un maxi schermo in Piazza della Frutta. Uno schieramento di forze al servizio di un incontro che si annuncia epocale per l’intensità della trattazione: Democrazia e lagalità dopo “Mani pulite”. Sarà importante fermarsi tutti e riflettere grazie alle parole di queste tre grandi personalità. E se l’anno scorso Michele Santoro aveva saputo scuoterci l’anima con il suo intervento a Palazzo della Ragione, seguito con maxi schermo da una folla di migliaia di persone, Bruna Coscia è consapevole che: “Colombo, Davigo e Travaglio sono voci importanti che possono aiutarci a capire come riconquistare , come Paese, legalità e giustizia. E la nostra dignità di società civile”.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top