lunedì , 26 Settembre 2022
Notizie più calde //
Home » Attualità » LIGNANO, incontri con l’autore e con il vino: giovedì primo settembre Federico Rampini presenta “America”
LIGNANO, incontri con l’autore e con il vino: giovedì primo settembre Federico Rampini presenta “America”

LIGNANO, incontri con l’autore e con il vino: giovedì primo settembre Federico Rampini presenta “America”

Il penultimo appuntamento degli Incontri con l’autore e con il vino 2022 – promossi dall’Associazione Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito – sarà giovedì 1° settembre con Federico Rampini e “America. Tutto quello che non sapevamo e dovremmo sapere” (Solferino). Appuntamento, come di consueto, alle 18.30 al PalaPineta nel Parco del Mare.

America «impero del male» o «patria delle libertà»? Una nazione creatrice di miti e valori o un Paese in declino e diviso al suo interno? Come si misura la «vera distanza» tra San Francisco e Miami? Perché è impossibile avere una conversazione in inglese con un tassista di New York? Come si spiegano la tragica sequenza delle sparatorie e nel contempo il record delle start-up, la scarsa disoccupazione giovanile e la migrazione interna dalla California verso la Florida? Capire l’America è una sfida, oggi più che mai: ci fa velo un secolo di stereotipi costruiti da cinema e letteratura, moda e arte, musica e serie televisive. Si aggiunge la rinascita di un antiamericanismo antico e viscerale, che condiziona molti italiani. Bisogna avere radici profonde in questa nazione – pagarci le tasse, averci mandato i figli a scuola, usarne la sanità, aver fatto il giurato in un processo, averci comprato casa e creato una società – per superare la barriera dei luoghi comuni. Le sorprese sono tante quante le Americhe, al plurale, e tutte le loro comunità etniche.

Federico Rampini, che in America ha vissuto per quasi un quarto di secolo, firma un ritratto illuminante degli Stati Uniti che enuclea i grandi e i piccoli problemi del Paese. Di ogni differenza abissale con l’Europa indica origini e ragioni, dalla politica all’economia, dalla cultura alla società, dalla quotidianità alla genesi del Dna nazionale. Rampini compie uno slalom fra le contraddizioni, un’operazione di pulizia dai preconcetti, e ci regala una guida di viaggio in senso letterale: perché si può comprendere l’America solo vivendola e guardando dietro le apparenze. Per intuire magari dove andrà a finire.

Il vino in abbinamento sarà il Collio Pinot Grigio Mongris dell’Azienda Vinicola Marco Felluga di Gradisca d’Isonzo. Il Pinot grigio è uno dei più importanti vitigni coltivati nel Collio fin dalla seconda metà del 1800 ed è oggi una delle varietà a bacca bianca più diffuse della regione. Dal colore giallo dorato con sfumature ramate, ha un profumo spiccato ed immediato: si presenta con sentori pronunciati di fiori di acacia, ginestra e mela. Il gusto è caratterizzato da un elegante fruttato, si fa corposo e ben strutturato. Nel finale risulta molto persistente.

 

All’interno del PalaPineta ci sarà un corner allestito da Librerie Coop per poter acquistare le copie dei libri con la possibilità di farsele autografare dall’autore.

 

Gli Incontri con l’autore e con il vino sono organizzati dall’Associazione Culturale Lignano nel Terzo Millennio presieduta da Giorgio Ardito e curati da Alberto Garlini, Giovanni Munisso e Michele Bonelli. La manifestazione e le iniziative collegate (corso di scrittura creativa, cene con l’autore) hanno il sostegno della Città di Lignano Sabbiadoro – Assessorato alla Cultura, Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, PromoTurismoFVG, Assoenologi, Società Lignano Pineta, Porto Turistico Marina Uno Resort, Hotel President Lignano, CiviBank, Ramberti, Ma.in.cart., Officine Zamarian, Dersut Caffè, Lignano Banda Larga, Nosella Dante, T.KOM, Repower, Costruzioni Sabbiadoro, LiveBetter, Lazzarini Impianti, Neri Maurizio, Koki, Marina Punta Verde, Legnolandia.

 

About Redazione

Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top