venerdì , 27 Novembre 2020
Notizie più calde //
Home » Sport » Altri sport » Le immagini del Giro d’Italia nelle Valli del Natisone
Le immagini del Giro d’Italia nelle Valli del Natisone

Le immagini del Giro d’Italia nelle Valli del Natisone

image_pdfimage_print

Le Valli del Natisone sono state teatro di una buona parte della 16^ tappa del Giro d’Italia 2020 vinta dallo sloveno Jan Tratnik (Bahrain-McLaren); la tappa Udine – San Daniele ha infatti attraversato le Valli portando una ventata di colore e passione in un momento storico fra i più difficili che si possa immaginare.

Il percorso di gara è stato preparato alla perfezione con asfaltature, sfalcio dell’erba e soprattutto con addobbi – ovviamente di colore rosa – che hanno caratterizzato l’intero tracciato, non moltissimo il pubblico lungo le strade interessate dal Giro ma i presenti non hanno mancato di far sentire il loro calore agli atleti.

A poche ore dal passaggio del Giro si lavora per rendere perfetta la pulizia della strada.

Di seguito alcune immagini scattate nelle Valli del Natisone:

Gli ultimi ritocchi

Una scenografia piuttosto particolare all’uscita di Cividale

Non sono mancati lugno le strade del Giro cartelli con ringraziamenti alla manifestazione e a chi si è prodigato per essa.

La borgata di Altana (Comune di San Leonardo) ha accolto così i concorrenti

Si preparano le castagne in attesa del passaggio del Giro

Un piccolo brindisi all’esterno dell’unico locale di Altana

Un gruppetto di amici si “scalda” per allietare il passaggio dei concorrenti

Un simpatico portafortuna nella borgata di Iainich

Gli amici del Velo Club Cividale Valnatisone ingannano così l’attesa dei concorrenti

L’arrivo del gruppetto dei fuggitivi a Castelmonte

La maglia rosa Joao Almeida (poi 28° al traguardo ma sempre in maglia rosa) nel gruppo degli inseguitori a Castelmonte

E adesso giù verso Cividale

Serizio e foto Dario Furlan #darionnenphotographer

 

 

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top