mercoledì , 14 novembre 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » LA NOTTE BIANCA DI UDINE SABATO 7 LUGLIO 2018
LA NOTTE BIANCA DI UDINE SABATO 7 LUGLIO 2018

LA NOTTE BIANCA DI UDINE SABATO 7 LUGLIO 2018

image_pdfimage_print

Il Comune di Udine e l’agenzia VignaPR

con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia

presentano

LA NOTTE BIANCA DI UDINE

SABATO 7 LUGLIO 2018

h 7:30 – Piazza San Giacomo:

Davide Locatelli in concerto

h 22:00 – Piazzale Castello:

Coma Cose + Venerus + Love Will Say no dj-set

INGRESSO LIBERO

Concerto Risveglio Udine 2017  (credit Simone Di Luca Photography)

A Udine cresce l’attesa per la Notte Bianca 2018, in programma sabato 7 luglio, in concomitanza come da tradizione con l’avvio dei saldi estivi. Sarà una lunga giornata di festa con un ricco programma di eventi musicali, culturali e di animazione per bambini organizzato dal Comune di Udine.

Prenderà il via con il “Concerto del Risveglio”: l’appuntamento è fissato per sabato 7 luglio alle ore 7:30 del mattino nel salotto di Piazza San Giacomo, nel cuore del capoluogo friulano. Sarà un concerto straordinario, ma sarà anche e soprattutto un’esperienza dell’anima, un viaggio nuovo da vivere tutti assieme in uno dei luoghi simbolo della città, che sarà a disposizione dei propri cittadini in una veste insolita, a un orario insolito.
Il protagonista del concerto evento che darà il buongiorno alla città di Udine sarà Davide Locatelli, il pianista classico dall’anima rock, nuovo fenomeno del crossover made in Italy.

Forte di una formazione classica (ha già conseguito il diploma al Conservatorio di Mantova e sta finalizzando il percorso di studi anche al Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano in piano e composizione jazz), Davide Locatelli si sta facendo conoscere in tutta Europa riarrangiando e rivisitando alcuni grandi successi pop e celebri colonne sonore cinematografiche: il videoclip del suo ultimo brano, il tema principale del film Il Pirata dei Caraibi, primo singolo pubblicato per Sony Music, ha già ottenuto più di 650.000 views sul suo canale Youtube, diventando virale sul web. Grazie al suo modo sanguigno e muscolare di far volare le mani sulla tastiera, con il prezioso apporto di una base che coniuga la Dubstep e la Trap regalando un mix incredibile, Locatelli unisce insieme due mondi apparentemente lontani, il classico e il contemporaneo collegati dalla forza magica del piano.

Venerus

Il gran finale della Notte Bianca 2018 è in programma, a partire dalle ore 22:00, nel piazzale del Castello con una festa all’insegna della nuova scena musicale italiana tra pop, rap ed elettronica, ideata soprattutto per i più giovani. Ad aprire le danze sarà il dj-set di Love Will Say No (Luca Melloni), il producer udinese molto conosciuto in regione per essere il co-fondatore del progetto Fare Soldi. A seguire il concerto di Venerus, il nuovo artista dell’etichetta Asian Fake che ha debuttato con il singolo “Non Ti Conosco” entrando subito nella Top Ten della Viral 50 Italia di Spotify. E poi toccherà ai protagonisti più attesi di questo appuntamento, i Coma Cose, il duo rivelazione della nuova scena musicale italiana che negli ultimi mesi è salito alla ribalta conquistando l’attenzione del grande pubblico e di tutti i principali media nazionali (il loro penultimo singolo “Post Concerto” è arrivato al primo posto della 30 Songs di Radio Deejay) con il loro stile unico e personale che alterna rap e melodie, senza gerarchie tra voci maschile e femminile, e accoglie influssi disparati tra urban pop, elettronica, e canzone d’autore anni ’70. Un concerto molto atteso quello dei Coma Cose, poiché la cantante del duo, Francesca Mesiano, è di Pordenone e questa sarà la loro unica data dell’estate in Friuli Venezia Giulia. La festa si concluderà con un’altra ora di dj-set del producer udinese Love Will Say No.

Entrambi i concerti sono ideati e organizzati dal Comune di Udine (Assessorato alle Attività Produttive) e dall’agenzia VignaPR, con il contributo della Regione Friuli Venezia Giulia.

About Dario Furlan

Dario Furlan
Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top