IL NOSTRO PRIMO ANNO

Il Discorso.it, lanciato in web  nel maggio 2011, per la precisione il 7 maggio, si appresta a celebrare il suo primo anniversario con un numero record in termini di contatti quotidiani. Nato dall’avventura di tre universitari amici da sempre: Federico Gangi, Carlo Liotti e Maksim Sinik nel giro di un solo anno ha visto lievitare i propri contatti dai 60/70 iniziali alle oltre mille visite attuali. Questa performance conferma il successo di un’idea partita per gioco, ai primi posti delle testate solo on line della regione e con indici di crescita a doppia cifra registrati nel quarto trimestre di vita. Il Discorso.it,  frutto di una formula editoriale unica e sempre più apprezzata sia dai lettori che dall’utenza pubblicitaria, propone una piattaforma di comunicazione diversificata che comprende il sito internet www.ildiscorso.it, ed attività di supporto con l’associazione FEDARMAX a diverse iniziative giovanili dell’Hinterland udinese. I prossimi traguardi sono il lancio di nuove particolari rubriche costruite da nuovi collaboratori anch’essi universitari che condurranno una linea continua con i redattori fondatori e che daranno visibilità extraregionale alla testata che già si avvale di corrispondenti dalla Liguria, dalla Sicilia e dal Piemonte. Nei progetti editoriali si pensa ad una versione per iPad, e alla stesura di supplementi editoriali con rami dell’Università di Udine e con vari team di giovani ricercatori.  Concertare, confrontarsi, fare rete. Con l’unico scopo di realizzare interventi concreti e praticabili, Il Discorso.it  si propone con questa dinamica nella strategia di sviluppo di creare nuove opportunità di business e nuovi spazi alle idee ed ai fatti come dichiaravamo appena un anno fa alla sua nascita con la frase Disclaimer  che rappresenta tutta la nostra idea di nuovo modo di concepire  la notizia : “Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Nasce dall’esigenza dei cittadini di stare nel mondo da protagonisti della propria vita e non di una finzione, di costruire ad occhi aperti il futuro personale e della società. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso”.

ENRICO LIOTTI – Direttore Responsabile