mercoledì , 22 agosto 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » GOGOL BORDELLO live al Festival di Majano. Apriranno i friulani THEHIGH JACKERS
GOGOL BORDELLO live al Festival di Majano. Apriranno i friulani THEHIGH JACKERS
Gogol Bordello

GOGOL BORDELLO live al Festival di Majano. Apriranno i friulani THEHIGH JACKERS

image_pdfimage_print

DOMENICA 22 LUGLIO 2017

MAJANO (UDINE), AREA CONCERTI FESTIVAL

Dopo aver infiammato i palchi di mezza penisola lo scorso anno, i Gogol Bordello, la band gypsy punk più amata al mondo, torna a grande richiesta live nel nostro paese. Eugene Hütz e compagni saranno protagonisti domenica 22 luglio (inizio ore 21.30), dell’unico concerto nel Nordest, in programma al Festival di Majano. Un evento molto atteso, che si arricchisce oggi di un’importante novità. Ad aprire il concerto sarà infatti il gruppo rock/blues udinese dei The High Jackers, che avrà il compito di scaldare a dovere il pubblico.

I biglietti per il concerto, organizzato da Pro Majano, in collaborazione Zenit srl, Regione Friuli Venezia Giulia e PromoTurismoFVG, sono in vendita sul circuito Ticketone. Info e punti vendita su www.azalea.it .

 

The High Jackers

nascono nel 2014 su iniziativa di Stefano “Mr Steve” Taboga, già front man dei The Mad Scrumble e si impongono da subito nella scena musicale del Nordest con il loro sound rock e blues. Nel 2017 pubblicano l’album “Da Bomb”, su etichetta Toks Records. La band raduna un compendio di vari musicisti di diverse estrazioni e percorsi musicali, uniti da una passione comune, quella per l’ottima musica. La flessibilità del gruppo li porta a proporre set altamente coinvolgenti dove emergono a pieno influenze rock, blues, soul music e R&B. The High Jackers sono Steve Taboga (voce e chitarra), Alan Malusà (chitarra), Fabio Veronese (piano e hammond), Alberto Pezzetta (hammond e sinth), Marzio Tomada (basso), Marco D’Orlando (batteria).

Gogol Bordello

La serata del 22 luglio al Festival di Majano raggiungerà poi il culmine con l’esibizione dei Gogol Bordello, la band gipsy punk più amata al mondo, capitanata dall’eccentrico e talentuoso Eugene Hütz. Una carovana di buonumore fatta di violini, tamburi e chitarre distorte, un mix unico e inconfondibile diventato il loro segno distintivo. Come dei veri e propri gipsy, non si stancano mai di girare portando il loro sound sui palchi di tutto il mondo; i loro show sono travolgenti, energici, irriverenti, Eugene e la sua ciurma sanno coinvolgere il pubblico divertendosi e divertendo chi vi assiste come pochi altri sanno fare. I meriti della band non si fermano alle sole e incredibili live performance ma hanno alle spalle, dagli inizi ad oggi, sette album in studio, tra cui i successi “Super Taranta!”, “Gipsy Punks: Underdog World Strike” e il più recente “Seekers and Finders”, pubblicato lo scorso agosto.

Fra i grandi eventi della 58° edizione del Festival di Majano troviamo anche i concerti di Negrita (26 luglio), Ros (3 agosto a ingresso libero) e il musical dei record Grease (11 agosto). Biglietti in vendita, info su www.azalea.it .

Carlo Liotti

About Carlo Liotti

Carlo Liotti
Giornalista Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti da Aprile 2013. Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari. Appassionato di fotografia e di viaggi, capo redattore de ildiscorso.it, reporter/collaboratore per altri canali di comunicazione.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top