GEMONA DEL FRIULI Teatro Sociale Stagione teatrale 2019/2020

Presentato ufficialmente il cartellone della stagione 2019/2020 del Teatro Sociale di Gemona del Friuli.Presenti l’Assessore alla Cultura Flavia Virilli e il Direttore dell’Ente Regionale Teatrale Renato Manz, dopo i saluti di rito si è subito dato risalto al leggero ritardo per la partenza della stagione e conseguente avvio della campagna abbonamenti per il noto ammodernamento del Teatro Sociale di Gemona.                            Non abbiamo potuto visionare lo stato dell’avanzamento lavori, ma l’assessore Virilli, nel confermare  di comune accordo con il direttore del teatro Fabio Cumini  hanno confermato che il debutto della stagione sarà il 19 novembre con Pensaci, Giacomino  novella del 1915 di Luigi Pirandello divenuta pièce teatrale nel 1917  e  che  vedrà nei panni  del personaggio principale, il professor Toti  il noto Leo Gullotta.

Leo Gullotta

La  stagione  vedrà il secondo appuntamento  giovedì 28 novembre  con lo spettacolo Infinito tra parentesi  che ha debuttato  nel corso del Mittelfest 2019 e scritto da Marco Marvaldi  e portato sulle scene dai fratelli Crippa, Maddalena e Giovanni. La rappresentazione affronta il rapporto tra letteratura , poesia e scienza in una veste insolita e accattivante. Il 2019 si chiuderà con due serate da non perdere giovedì 12 dicembre con l’Orchestra del Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, e la seconda il 18 dicembre con la lezione spettacolo di Vittorio Sgarbi  su Leonardo  che sarà il prologo alla mostra programmata in Castello   per la chiusura del cinquecentenario della morte del grande uomo di scienza. L’anno nuovo si aprirà con uno spettacolo di danza allestito dal coreografo italo-africano Mvula Sungani  che mercoledì 22 gennaio  con l’etoile Emanuela Bianchini  porterà sul palco Caruso:passione 2.0. Sarà la volta della commedia brillante con la compagnia di Roberto Ciufoli e Benedicta Boccoli con la pièce Il Test in programma il 13 febbraio. Sempre per il filone della commedia brillante salirà sul palco del Sociale di Gemona  il 27 febbraio Marco Paolini con il suo Filo Filò . Una novità esilarante  sarà la commedia La casa di Famiglia interpretata da Luca Angeletti, Toni Fornari, Simone Montedoro e Laura Ruocco il 5 marzo e la chiusura della stagione il 26 marzo è affidata alla verve e all’estro di Rocco Papaleo che  con il suo fortunato Coast to coast  che con la sua band tra musiche, racconti e sapori renderà ancora una volta

Rocco Papaleo

vivo il problema dei migranti e della vita di chi viaggia per realizzare una vita.

La campagna abbonamenti inizierà  in Teatro da lunedì 4 Novembre  a giovedì 7 dalle ore 16,00 alle 19,00. In seguito le giornate dedicate ai nuovi abbonati. Per informazioni, prevendita biglietti  ed eventuali nuovi abbonamenti il teatro sarà aperto dalle 17,00 alle 19,00 lunedì 18 novembre ed il giorno dopo inizierà, come anticipato, la stagione.

Forse la sgradita sorpresa di un piccolo aumento di prezzo degli abbonamenti sarà sicuramente ricompensata dalla nuova struttura della platea e della galleria dove le migliorie apportate rappresenteranno” un vero salotto della cultura per Gemona e tutto il gemonese”  come ha voluto rimarcare l’assessore Flavia  Virilli che può andare fiera degli sforzi profusi dall’ Amministrazione  e dalla sua volontà di spendersi in prima persona per la cultura e per la propria città.

Enrico Liotti

enrico.liotti@ildiscorso.it