sabato , 22 settembre 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » ERSA FVG METTE IN MOSTRA A FRIULI DOC IL MEGLIO DELL’AGROALIMENTARE DELLA REGIONE
ERSA FVG METTE IN MOSTRA A FRIULI DOC IL MEGLIO DELL’AGROALIMENTARE DELLA REGIONE
Friuli doc 2018

ERSA FVG METTE IN MOSTRA A FRIULI DOC IL MEGLIO DELL’AGROALIMENTARE DELLA REGIONE

image_pdfimage_print

Da giovedì 13 settembre a domenica 16 settembre, incontri, degustazioni, show cooking

e laboratori. Ricco il programma delle attività interamente pensato per i bambini e le loro famiglie. Un “cartellone” vasto e variegato, che è il risultato del lavoro svolto negli anni dall’Agenzia regionale sul territorio

Presentazione Friuli doc 2018

L’ERSA da molti anni è protagonista a Friuli Doc, con eventi per bambini, degustazioni di prodotti agroalimentari, show cooking e incontri per avvicinare il grande pubblico dell’amata rassegna.

Una presenza consistente e qualificata, che è confermata anche quest’anno: l’Agenzia regionale sarà sotto i riflettori dell’edizione 2018, in programma a Udine dal 13 al 16 settembre 2018, mettendo in mostra il meglio del Friuli Venezia Giulia.

All’origine  di quello che si potrà ammirare nella vetrina di Friuli Doc – la variegata gamma di prodotti agroalimentari e il ricco programma di eventi – c’è il continuo lavoro di ERSA sul territorio, lungo diverselinee di attività, in armonia con le importanti funzioni istituzionali affidate all’Agenzia.

Un impegno articolato e capillare, nello spirito di uno sviluppo integrato e ben riconoscibile dei tanti ediversi servizi offerti dal territorio rurale regionale, in relazione con la sua vasta offerta agroalimentare e le numerose attrattive paesaggistiche, naturalistiche, storiche, culturali che lo caratterizzano, rendendolo pressoché unico nel panorama italiano ed europee.

A cominciare dalle attività a supporto e per la valorizzazione dei PAT, prodotti agroalimentari tradizionali, che sono 169. Oltre ai PAT, ci sono le denominazioni e indicazioni geografiche protette: due IGP, il Prosciutto di Sauris e la Pitina, quest’ultima “new entry” dallo scorso mese di luglio,

5 prodotti DOP, Prosciutto di San Daniele, Brovada, Olio Tergeste, formaggio Montasio e Salamini italiani alla cacciatora. Infine i prodotti a marchio AQUA (Agricoltura, qualità e ambiente),

con 9 disciplinari tecnici e 29 concessioni d’uso del marchio.

L‘intenso programma per i bambini, i ragazzi e le loro famiglie,  vede il lavoro costante di supporto tecnico- promozionale di ERSA per lo sviluppo delle 121 Fattorie didattiche e delle 28 Fattorie sociali a oggi riconosciute, che offriranno a Friuli Doc numerose occasioni di conoscenza e approfondimento, nel segno dell’imparare divertendosi.

Una realtà che sta vivendo una crescita costante e qualitativa nel segno della multifunzionalità delle aziende agricole -anche in chiave sociale -, accanto al più maturo settore dell’agriturismo (che in Friuli Venezia Giulia conta oltre 670 aziende operative), e volta alla valorizzazione anche in chiave eco-sostenibile del territorio rurale. L’agricoltura sociale, infatti, sta diventando sempre più una risposta concreta ed efficace a problematiche di natura assai diversa che emergono della società contemporanea, e che comprendono l’inserimento socio-lavorativo di lavoratori con disabilità o di minori in età lavorativa inseriti in progetti di riabilitazione e sostegno sociale, le attività sociali e di servizio per le comunità locali, i servizi che affiancano e supportano le terapie mediche, psicologiche e riabilitative, i progetti finalizzati all’educazione ambientale e alimentare.

A supporto dello sviluppo e della riconoscibilità di questa attività in continua evoluzione dal mondo agricolo regionale a favore dell’intera collettività, tra il 2017 e il 2018 l’Agenzia ha organizzato, ad esempio, due corsi di formazione da 25/28 partecipanti per il riconoscimento della qualifica di operatore di fattoria didattica e sociale a testimonianza dell’interesse esistente,  e un corso di aggiornamento da 25 partecipanti, per una migliore qualificazione degli operatori, lavorando in particolare sulla creatività, sulla comunicazione e sulle varie forme di promozione delle fattorie, tra le quali è stato confermato il ruolo primario e istituzionale di ERSA. L’Agenzia, inoltre, ha realizzato del materiale promozionale, una mappa delle fattorie esistenti in FVG e anche alcuni gadget sul tema. Nel 2016, ha partecipato a Agri@Tour con il primo premio per la realizzazione dei laboratori didattici.

Venendo al calendario ERSA a Friuli Doc 2018, alle ore 18.00 di giovedì 13 settembre, taglio del nastro e inaugurazione delle aree dell’ERSA nel cuore di Udine, dove l’Agenzia regionale per lo Sviluppo rurale sarà presente con delle aree dedicate all’agroalimentare in via Mercatovecchio e piazzetta Marconi, mentre in Piazza San Giacomo ERSA sarà presente con l’enoteca dei vini regionali e il Consorzio Tutela Formaggio Montasio.

In via Mercatovecchio lo spazio più istituzionale, dove poter raccogliere tutte le informazioni dell’Agenzia, ma anche un’area dedicata alle degustazioni guidate, formulate come veri e propri show cooking con gli chef all’opera per valorizzare i prodotti del territorio affiancati  dai produttori stessi che li presenteranno.

Da venerdì 14 a domenica 16 settembre, saranno diciotto gli appuntamenti con le degustazioni e gli incontri nella saletta appositamente allestita nell’area istituzionale. Si parlerà – con la possibilità di assaggiarle – di numerose prodotti tipici: dai formaggi alle birre artigianali, passando per i presidi Slow Food del Friuli Venezia Giulia e i tesori del biologico (venerdì 14 settembre).

Non mancheranno i prodotti Dop e il prosciutto di San Daniele, né quelli al “top”, come il Figomoro da Caneva, che saranno degustati con vino in abbinamento sabato 15 settembre. Nella stessa giornata è in programma un breve corso di avvicinamento al vino e preparazioni a base di Pezzata Rossa Italiana in abbinamento con birra agricola friulana “Cent per Cent Furlan”. Tutti i giorni, inoltre, sarà posibile asssitere alla filatura della mozzarella a cura di ANAPRI, l’Associzione nazionale Allevatori Pezzata Rossa italiana.  E poi i prodotti del marchio AQUA (Agricoltura Ambiente Qualità, concesso dalla Regione attraverso l’ERSA), presentati dal blasonato chef Emanuele Scarello in uno show cooking da non perdere, l’arte del gelato artigianale e quella della preparazione della gubana. La giornata si chiuderà con un test sensoriale con hamburger di Pezzata Rossa Italiana.

Domenica 16 settembre, incontri e degustazioni di prodotti di aziende biologiche, degustazioni di zafferanocon il riso della Blave di Mortean  abbinati ai vini regionali, e i “segreti delle lumache” allevate in Friuli Venezia Giulia, con l’estrazione della bava utilizzata in cosmesi e nella conservazione alimentare. E, ancora, degustazione guidata dei vini del FVG, e un altro show cooking di Scarello dedicato “ai prodotti dell’agroalimentare regionale a modo suo”.

In piazza Matteotti, invece, due saranno i polmoni pulsanti dell’ERSA: l’Area Enoteca dedicata ai vini regionali e curata dall’Associazione Italiana Sommelier e l’Area Montasio dedicata al Consorzio di Tutela del Formaggio Montasio, dove i prodotti saranno in degustazione e vendita. Nella stessa enoteca in pIazzaMatteotti sarà possibile degustare anche il Prosciutto di San Daniele.

In via Mercatovecchio,  è stata allestita un’area interamente pensata per i bambini, con un programma di attività pensato per loro, con l’obiettivo di avvicinarli attraverso il gioco ai prodotti della tradizione locale più genuina, nell’ottica dell’educazione a una corretta alimentazione. La storia del cibo, la provenienza degli ingredienti e i cinque sensi diventeranno i protagonisti di queste iniziative in sintonia con le linee guida della nuova edizione di Friuli Doc. Verranno così preparati e cucinati diversi piatti, come pizza, pop corn e gnocchi, a partire dalla materia prima, che potranno essere consumati sul posto o portati a casa.

Tutti gli eventi sono gratuiti, ma su prenotazione effettuabile il giorno stesso nell’area istituzionale dell’ERSA in via Mercatovecchio.

In particolare, nell’area bimbi dalle 10 alle 19 di venerdì 14 e sabato 15 e domenica 16 settembre saranno aperti la “piscina di mais” a cura della fattoria didattica “La Selce” di Bagnaria Arsa, che ha organizzato anche per la giornata di venerdì, dalle 13.30 alle 14.30, il laboratorio “Sgranatura delle pannocchie: dalla pianta di mais alla farina” e, domenica 16 settembre, dalle 17 alle 18, “Dalla pannocchia al pop corn”. Venerdì 14 settembre il servizio fitosanitario dell’ERSA organizza anche dalle 18 alle 19 l’incontro “Alla scoperta dell’orto: frutta e verdura”, mentre l’Unione Cuochi FVG e Lady Chef offrono nella stessa giornata dalle 15 alle 16 il frutta party, per conoscere e mangiare la frutta da coltivazioni  biologiche.

Sabato 15 settembre dalle 11 alle 13, l’Associazione culturale progetto “Quattro Stagioni” di Pasian di Prato spiegherà come nascono gli gnocchi, e dalle 14 alle 15, grande novità con “Una lumaca del mio giardino”, laboratorio didattico per conoscere le lumache a cura dell’allevamento elicicolo di Colloredo di Monte Albano e dalle 17 alle 19, l’appuntamento Mamam Master Cogo con Daria Miani, lettura animata in friulano a cura dell’’ARLeF.

Domenica 16 settembre, dalle 11 alle 13, lo stesso Progetto Quattro Stagioni preparerà la pizza contadina con i bambini dalle 11 alle 12.30, mentre dalle 13 alle 14 si terrà il laboratorio meteorologico “Meteo Logico” a cura dell’OSMER, Osservatorio Meteorologico regionale del FVG Dalle 14.30 alle 15.30, i bimbi potranno scoprire come si produce il miele e assaggiarlo. Dalle 16 alle 17, infine, viaggio nell’agricoltura biologica a cura di Aiab-Aprobio FVG.

A queste aree si aggiungono la gelateria, l’enoteca e la birroteca, veri e propri luoghi d’incontro e di assaggio di prodotti nati da materie prime del territorio. Non mancheranno, lungo via Mercatovecchio, anche gli stand delle aziende, divise tra quelle a marchio Aqua, quelle dei prodotti dell’agroalimentare, del biologico, dei prodotti agroalimentari tradizionali (PAT) raccolti nel Cibario, Atlante di prodotti della tradizione del Friuli Venezia Giulia.

Tra i partner di ERSA, a Friuli Doc 2018, il Consorzio Tutela Formaggio Montasio, l’Associazione Italiana Sommelier del FVG, l’associazione Aiab-Aprobio Fvg, Slow Food FVG, l’Associazione Birrai artigiani del Fvg, l’Associazione nazionale allevatori di Pezzata Rossa Italiana e quella dei Produttori di orzo e malto, l’Associazione Gelatieri della provincia di Udine, l’Organizzazione nazionale assaggiatori del vino del FVG l’Associazione Elicicoltori del FVG, i Consorzi del Prosciutto di San Daniele e di tutela del Figomoro di Caneva.

About Carlo Liotti

Carlo Liotti
Giornalista Pubblicista iscritto all'Albo dei giornalisti da Aprile 2013. Dottore in Scienze e Tecnologie Alimentari. Appassionato di fotografia e di viaggi, capo redattore de ildiscorso.it, reporter/collaboratore per altri canali di comunicazione.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top