mercoledì , 28 Settembre 2022
Notizie più calde //
Home » Attualità » COLPI DI SCENA E STRAVOLGIMENTI DI CLASSIFICA MOVIMENTANO LA SECONDA GIORNATA DELL’ACROPOLIS RALLY GREECE
COLPI DI SCENA E STRAVOLGIMENTI DI CLASSIFICA MOVIMENTANO LA SECONDA GIORNATA DELL’ACROPOLIS RALLY GREECE

COLPI DI SCENA E STRAVOLGIMENTI DI CLASSIFICA MOVIMENTANO LA SECONDA GIORNATA DELL’ACROPOLIS RALLY GREECE

Lamia, 10 settembre 2022 – Che la giornata odierna sarebbe stata quella determinante dell’Acropolis Rally Greece si sapeva ma era difficile aspettarsi un simile epilogo: Sebastien Loeb (primo in avvio di gara) ritirato in mattinata a causa di un problema alla cinghia dell’alternatore e Pierre-Louis Loubet (secondo) scivolato al settimo posto della classifica provvisoria a seguito di una foratura! Finiscono così i sogni di portare a casa un risultato di prestigio per M-Sport a tutto beneficio della Hyundai che si è vista regalare le due posizioni di testa della gara.

Pierre-Louis Loubet con l’anteriore danneggiato dalla foratura.

Ott Tanak

Notizie non proprio positive anche in Toyota: Esapekka Lappi che con la sua Yaris GR Rally1 cercava di contenere l’avanzata dello squadrone Hyundai ha patito un problema al motore che lo ha attardato facendolo scivolare in 20^ posizione.

Esapekka Lappi

In mattinata Kalle Rovanpera si è reso protagonista di una toccata sulla SS 9 dove, perdendo il posteriore della Yaris, ha impattato contro un albero con il conseguente danneggiamento della ruota posteriore, è riuscito a proseguire ma il ritardo accumulato l’ha arretrato addirittura in 22^ posizione.

La Yaris di Kalle Rovanpera con il posterire danneggiato da una toccata contro un albero

Insomma, una giornata ricca di colpi di scena che hanno stravolto la classifica lanciando la Hyundai verso una probabile tripletta.

A questo punto, salvo errori clamorosi o rotture improvvise, non si vede chi possa impensierire Thierry Neuville, al momento primo, Ott Tanak e Dani Sordo che lo seguono a ruota, dall’ottenere un risultato formidabile visto che Elfyn Evans (Toyota Yaris GR Rally1) – il più diretto inseguitore – è a un minuto da Neuville e che Pierre-Louis Loubet (quinto al momento su Ford Puma Rally1) è a 2 minuti e 40 secondi.

Dani Sordo

Elfyn Evans

Craig Breen

Domani la giornata finale del rally ellenico dove sicuramente Kalle Rovanpera si giocherà il tutto per tutto per accaparrarsi i 5 punti della Power Stage ma anche dove si vedrà se Thierry Neuville sarà disposto a lasciare strada a Ott Tanak, al momento secondo in campionato, considerato che i 29.7 secondi di distacco di Tanak da Neuville nella classifica provvisoria saranno quasi impossibili da recuperare.

Dall’inviato Dario Furlan – #darionnenphotographer

About Dario Furlan

Fotografo free lance e giornalista pubblicista. Segue da anni il panorama musicale internazionale - ma anche locale - con particolare predilezione per quanto riguarda il rock (in tutte le sue derivazioni), il folk ed il blues nonché la musica in lingua friulana. Cultore di "motori e rally", dei quali vanta una conoscenza ultradecennale, è anche atleta nella disciplina ciclistica della mountain bike.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top