sabato , 14 Dicembre 2019
Notizie più calde //
Home » Attualità » ATTESISSIMO A IL VOLO DEL JAZZ CHRIS POTTER CIRCUITS TRIO SABATO 23 NOVEMBRE 2019 NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE
ATTESISSIMO A IL VOLO DEL JAZZ  CHRIS POTTER CIRCUITS TRIO  SABATO 23 NOVEMBRE 2019  NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE

ATTESISSIMO A IL VOLO DEL JAZZ CHRIS POTTER CIRCUITS TRIO SABATO 23 NOVEMBRE 2019 NEL TEATRO ZANCANARO DI SACILE

image_pdfimage_print

Continua il weekend all’insegna della musica con la rassegna Il volo del jazz, organizzata da Circolo Controtempo con il sostegno del Comune di Sacile e della Regione, cartellone che proseguirà fino a fine novembre e che anche questa settimana porta in regione uno dei grandi protagonisti del jazz mondiale; sabato 23 novembre alle 21 l’appuntamento è al Teatro Zancanaro di Sacile con l‘attesissimo concerto di Chris Potter. Polistrumentista e compositore, è spesso citato da critici e musicisti come il migliore sassofonista del suo tempo, tutti concordi nel definirlo uno dei rari personaggi in grado di segnare un’epoca con il proprio passaggio, di indicare, per intero, il modo con cui il jazz riesce a leggere e interpretare il mondo di cui è contemporaneo. Sul palco con James Francies alle tastiere e pianoforte ed Eric Harland alla batteria, porterà al pubblico il suo “Circuits”, un lavoro in cui melodie inconsuete si muovono su fraseggi pieni zeppi delle più disparate influenze, sostenute da un tappeto elettronico in cui i tre riescono a districarsi con grande eleganza e sicurezza.

 

Sassofonista, certo, ma talentuoso anche con altri fiati come il flauto e il clarinetto basso, impeccabile stilista, capace di una veemenza incontenibile come di eleganti tecnicismi, Chris Potter definito da Down Beat “uno degli artisti più studiati (e copiati) del pianeta”, ha percorso come pochi altri le strade attuali del post-bop, aprendole verso nuovi varchi espressivi. Per questo viene ascoltato con uguale ammirazione tanto dai cultori della tradizione quanto dagli amanti delle ricerche contemporanee. James Francies, nato a Huston e residente a New York, pianista, tastierista, compositore, è definito dal New York Times “un pianista il cui tocco è dinamismo liquido” e ha iniziato a suonare il pianoforte all’età di 4 anni. Dotato di una tonalità e una sinestesia perfette, ha partecipato al suo primo concerto jazz, all’età di 6 anni, e ha iniziato a studiare jazz alle medie. Eric Harland, alla batteria, è in grado di sintetizzare alla perfezione lungimiranza, tecnica, creatività e soprattutto sensibilità e nello stesso tempo mostra di saper guidare dei gruppi assai sofisticati fungendo da nave-scuola per le giovani generazioni.

 

In scaletta innanzitutto il recentissimo disco “Circuits”, un lavoro i cui “circuiti” si muovono in bilico tra il gusto per la libertà improvvisativa e un’intensità ritmica che paga un forte tributo all’Africa. Dedicato a tutti coloro che si chiedono in che direzione stia andando il jazz del futuro. “La pulsazione con cui viene scandito ogni passaggio è il suono ciclico di una generazione di musicisti. Sembra contenere tutto il jazz degli ultimi trent’anni e pure tutte le sue contaminazioni, una sintesi sincretica nella quale si sono persi i referenti ma della quale è impossibile non riconoscere l’origine, musicale e fisica”.

 

Il Volo del Jazz è promosso da Controtempo con Città di Sacile – Assessorato alla Cultura, con il sostegno di Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Autonoma Friuli-Venezia Giulia e Fondazione Friuli, special partner Fazioli e Cinemazero con la rassegna Gli occhi dell’Africa, in collaborazione con la Diocesi di Concordia Pordenone.

 

BIGLIETTI E PREVENDITE

Biglietti 

Info +39 3474421717 / ticket@controtempo

I biglietti dei concerti nel Teatro Zancanaro sono acquistabili anche la sera stessa dei concerti dalle 18.30

IL PROGRAMMA COMPLETO DE IL VOLO DEL JAZZ È SU CONTROTEMPO.ORG

 

About dal corrispondente

Avatar

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top