martedì , 27 Ottobre 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » A TEATRO AL PREZZO DI 60 ANNI FA: SABATO, DOMENICA E LUNEDì, IL GRANDE TEATRO A 7.80 EURO PER FESTEGGIARE i suoi 60 anni

A TEATRO AL PREZZO DI 60 ANNI FA: SABATO, DOMENICA E LUNEDì, IL GRANDE TEATRO A 7.80 EURO PER FESTEGGIARE i suoi 60 anni

image_pdfimage_print
“Sabato domenica e lunedì… non c’entra questa volta il grande Eduardo ma c’è il grande teatro, al prezzo di 60 anni fa! Il Teatro Stabile regionale festeggia i suoi 60 anni mettendo in vendita i posti ancora disponibili per le repliche di Trieste una città in guerra/Trst mesto v vojni e di Enrico IV in programma il 20, 21 e 22 dicembre al prezzo straordinario di €7,80 corrispondente alle 500 lire del biglietto per La donna di garbo nel 1954. Ricordiamo infine gli open day di sabato 20 e domenica 21 al Politeama Rossetti”.
Il regalo di compleanno per il suo Sessantennale, il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia lo fa al pubblico.
Sabato, domenica e lunedì al Politeama Rossetti, infatti, non ci sarà il grande Eduardo De Filippo ma il grande Teatro in scena allo Stabile regionale, al prezzo di 60 anni fa!
Il 22 dicembre del 1954, il biglietto per La donna di garbo – prima commedia messa in scena dal Teatro Stabile – costava 500 lire: a che prezzo corrisponderebbero oggi? Secondo l’indice di rivalutazione monetaria, quel costo sarebbe oggi pari a €7,80…
E dunque sabato 20, domenica 21 e lunedì 22 dicembre si va a teatro spendendo €7,80: a questo prezzo unico e straordinario verranno infatti messi in vendita tutti i posti disponibili (in qualsiasi settore, fino a esaurimento) per Trieste, una città in guerra/Trst, mesto v vojni di Sosic e Tolazzi, in programma alla Sala Bartoli e per il pirandelliano Enrico IV con Franco Branciaroli. I biglietti speciali saranno in vendita alla Biglietteria del Politeama Rossetti e in tutti i consueti punti vendita dello Stabile a partire da sabato 20 dicembre.
Un’occasione esclusivamente legata a questi tre giorni del “compleanno” del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia, che si pone a coronamento delle iniziative già annunciate.
Fra queste ricordiamo gli open day al Politeama Rossetti, nel pomeriggio di sabato 21 – dalle 16.30 alle 19.30 – e nella mattinata di domenica 22, dalle 10.30 alle 13.
In questi orari l’ingresso a teatro sarà libero così che il pubblico possa visitare – nel foyer Vittorio Gassman la mostra dedicata ai “Sessant’anni di Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia” nella quale si possono ammirare fotografie e proiezioni video legate alle prime stagioni al Teatro Nuovo e ad alcune delle produzioni fondamentali (gentilmente messe a disposizione dal Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”). Il cammino dei visitatori è accompagnato da brani video e audio delle commedie sveviane Un Marito per la regia di Sandro Bolchi e L’avventura di Maria diretta da Aldo Trionfo nel 1968. Per le riproduzioni video e audio degli spettacoli si ringrazia la Rai – Sede Regionale per il Friuli Venezia Giulia.
Sia sabato pomeriggio che domenica mattina sono previste tre visite guidate agli spazi e al palcoscenico del teatro.
A tali proposte si aggiunge un momento prezioso creato dalla Rai regionale: una trasmissione radiofonica “Speciale per i 60 anni dello Stabile”, in diretta dallo Studio 5 della Sede Rai di Trieste lunedì 22 dicembre alle ore 12.00. Un programma con ospiti curato e condotto da Mario Mirasola. Si potrà seguire la diretta anche sullo streaming del sito : www.sedefvg.rai.it
Nello stesso giorno inaugurerà una più completa e ampia esposizione curata dal Civico Museo Teatrale “C. Schmidl” nella sede di Palazzo Gopcevich, incentrata anch’essa sul Sessantennale dello Stabile del Friuli Venezia Giulia.
Tutte le iniziative legate al Sessantennale del Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia sono a ingresso libero e godono del sostegno della Fondazione CRTrieste
Ulteriori informazioni al tel 040-3593511.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top