giovedì , 20 Febbraio 2020
Notizie più calde //
Home » Attualità » 53° Festival Internazionale di Cervo: non solo musica
53° Festival Internazionale di Cervo: non solo musica

53° Festival Internazionale di Cervo: non solo musica

image_pdfimage_print

Lo scroscio continuo di applausi al termine della serata di ieri ha sancito il successo dell’evento un po’ fuori dalle righe, organizzato nell’ambito del Festival Internazionale di Musica da Camera di Cervo giunto quest’anno alla 53ª edizione. Si tratta dello spettacolo teatrale e musicale “Maddalene (da Giotto a Bacon)”, portato in scena, nel suggestivo Oratorio di Santa Caterina, dai bravissimi attori Irene Ivaldi e Valter Malosti, accompagnati al violoncello dal talentuoso Lamberto Curtoni; i testi originali sono di Giovanni Testori e le musiche di Carlo Boccadoro.

Gli spettatori presenti hanno assistito ad un viaggio culturale alla scoperta delle diverse rappresentazioni pittoresche e artistiche della Maddalena, nei diversi secoli, accompagnate da versi poetici, e a volte sarcastici, e dalla musica interpretativa delle varie emozioni. Ed è così che si passa dalla perfezione dell’opera di Raffaello, che unisce antico splendore e armonia pagana alla gloria cristiana, alla perfettina Maddalena di Bacchiacca, pronta, secondo Testori, ad andare a fare shopping; dalla lunare versione di Savoldo a quella bizzantina e quasi trasparente di Duccio; dall’angelica, ma allo stesso tempo carnosa, di Tiziano all’essere grottesco, per nulla aventi forme umane, di Bacon, passando per la sofferente di Caravaggio e l’esagerata di Rubens ritenuta con “troppo oro, troppo oro!”, come tuonano le parole di Malosti. E poi Masaccio, Giotto, Cézanne, Grünewald e altri, per un totale di una ventina di brevi suite. Grande bravura degli interpreti e del violoncellista che hanno dato vita ed emozione ai quadri, secondo la propria interpretazione e quella dello scrittore, drammaturgo, storico dell’arte e critico letterario milanese.
Un connubbio di arte, cultura, musica e recitazione perfetto, che ha colpito i presenti regalando loro una bella serata e rafforzando ancora di più il concetto che Cervo is magic; una trasversalità di generi, nuova per il Festival di Cervo, che speriamo venga riproposta anche il prossimo anno, visto la sua particolarità, ma soprattutto la soddisfazione riscontrata.

I prossimi appuntamenti portano sulla Piazza dei Corallini il Quintetto di fiati dell’Orchestra sinfonica del teatro “Carlo Felice” di Genova, che si esibiranno mercoledì 3 agosto alle 21.30, e Massimo Quarta e Stefania Redaelli in programma per sabato 6 agosto, sempre alle ore 21.30.
Per maggiori informazioni www.cervofestival.com

 

Sonia Bosio

About Sonia Bosio

Sonia Bosio

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top