sabato , 26 maggio 2018
Notizie più calde //
Home » Attualità » 1.665 registi da tutto il mondo hanno proposto il proprio cortometraggio in vista del Reggio Film Festival 2018
1.665 registi da tutto il mondo hanno proposto il proprio cortometraggio in vista del Reggio Film Festival 2018

1.665 registi da tutto il mondo hanno proposto il proprio cortometraggio in vista del Reggio Film Festival 2018

Si è appena chiusa la call per partecipare all’edizione numero 17, che avrà luogo a Reggio Emilia dal 10 al 19 novembre. La squadra di esperti guidata da Alessandro Scillitani è già al lavoro per selezionare le opere che verranno presentate in diversi luoghi della città.

1.665 cortometraggi da tutto il mondo ricevuti per l’edizione 2018: sommati a quelli degli anni precedenti fanno un totale di 14.430 opere visionate nella quasi ventennale storia del Reggio Film Festival, manifestazione creata e diretta da Alessandro Scillitani e oggi gestita da uno staff di oltre trenta persone.

Nelle edizioni precedenti a questa sono stati selezionati e mostrati pubblicamente ben 1.523 cortometraggi provenienti da 71 Paesi, dall’Afghanistan all’Australia, dagli Emirati Arabi all’Indonesia, dalla Mongolia al Sud Africa, et ultra: sono del tutto impressionanti i numeri e la diffusione di un Festival che in una città di provincia e con risorse contenute riesce ad esprimere una forza propulsiva e aggregativa decisamente fuori dall’ordinario.

La prossima edizione del RFF, in programma dal 10 al 19 novembre a Reggio Emilia, avrà per tema Specchio / Mirror: esso verrà indagato non solamente attraverso i cortometraggi in concorso, ma anche in incontri, dibattiti, spettacoli e altre attività collaterali.

Durante il Festival saranno assegnati numerosi riconoscimenti, tra cui vale ricordare almeno il Premio Giuria Popolare, il Premio Laicità, il Premio Family e, novità del 2018, il Premio speciale Città Mondo riservato ai cortometraggi dedicati al dialogo interculturale.

About Redazione

Redazione
Il discorso è composto da idee, parole, fatti ed esperienze con il fine di in-formare coscienze libere e responsabili. Le cose sono invisibili senza la luce, le parole sono vuote senza un discorso.

Commenti chiusi.

[fbcomments]
Scroll To Top