“Prima Mondiale” del nuovo progetto classico solista di Luka Šulić dei 2Cellos

LUKA ŠULIĆ

Prima Mondiale

Una straordinaria serata di gala, un concerto storico, un’impresa mai riuscita a nessuno prima d’ora. Ieri, al Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste – gremito in ogni ordine di posto con fan accorsi dal Giappone, dagli Usa, da mezza Europa e da tutta Italia – è andata in scena la Prima Mondialedel nuovo progetto classico di Luka Šulić, uno dei più importanti e virtuosi musicisti della scena strumentale mondiale: il primo musicista nella storia a suonare “Le Quattro Stagioni” di Vivaldi per violoncello e orchestra d’archi.

“Mi piacciono le sfide, anche quando torno alle mie origini, quelle delle musica classica”.

Contemporaneamente ai 2Cellos, Luka Šulić ha così deciso di tornare alle origini e di avviare un nuovo progetto solista dedicato a una delle pagine più suggestive della storia della musica classica, un capolavoro che ha sempre amato sin da bambino e che ha preparato meticolosamente negli ultimi due anni nell’inedita versione per violoncello solista e orchestra d’archi.

 “Vivaldi è perfetto per far innamorare qualcuno della musica classica. È intenso, a suo modo rock”.

Un progetto che ha preso il via ufficialmente ieri sera in Italia, accolto in maniera trionfale dal pubblico con una standing ovation interminabile, e che nei prossimi giorni diventerà anche un album in studio e un tour mondiale che a partire dal prossimo ottobre lo porterà nei principali teatri.

La prima parte del concerto, che lo ha visto sul palco assieme all’Orchestra della Fondazione Teatro Lirico Giuseppe Verdi di Trieste, è stata interamente dedicata a “Le Quattro Stagioni”, mentre per la seconda parte Šulić ha scelto altre straordinarie pagina della musica classica: da “Invierno Porteño” di Astor Piazzolla a “Passacaglia” di Halvorsen, eseguiti assieme alla giovane sorella violinista Eva Šulić, enfant prodige della scena musicale classica slovena, passando per il “Concerto in do maggiore” di Haydn e “Czardas” di Monti.

A grande richiesta, dopo una lunghissima ovazione, Sulić è tornato sul palco e ha salutato il pubblico con “Nessun Dorma” di Puccini e “Meditation from Thais” di Jules Massenet.

Due ore di pura e autentica magia.

Una produzione VignaPR e AND Production, in collaborazione con la Fondazione Teatro Lirico “Giuseppe Verdi” di Trieste.




Continuano a ritmo incessante gli appuntamenti sportivi con We Like Bike.

Dopo la serata di ieri sera con il campione Francesco Moser e dopo la vittoria dello “squalo” Nibali di martedì’ sera nel suggestivo circuito attorno al duomo di San Daniele, anche oggi il programma è ricco di offerte.

Oggi, giovedì, alle 17.30, nel prestigioso salone della Guarneriana, ci sarà un incontro con il ct della nazionale, Davide Cassani, intervistato dal giornalista della Rai, Franco Bortuzzo. Si parlerà soprattutto di gregari con uno, Cassani, che è stato per anni un simbolo della fatica dei gregari al servizio della squadra e soprattutto del capitano. Ma sarà un’occasione ghiotta per discutere di ciclismo a tutto tondo ripercorrendo, ovviamente, tutte le emozioni del Giro d’Italia conclusosi da pochi giorni.

Durante l’incontro, per un’ora saranno proiettate le immagini emozionanti che riproporranno ai presenti le 5 vittorie italiane, la maglia rosa di Valerio Conti, il duello tra Nibali e il campione sloveno Roglic e l’ascesa di quello che è diventato il terzo incomodo vale a dire il vincitore Richard Carapaz. Più tardi, alle 19.30, al cinema Splendor, PrimaCassa presenta il suo programma di allestimento dei punti di ricarica lungo i percorsi (16) di We Like Bike. Il progetto si chiama “E-bike: una rete per la ricarica”, che punta, come si diceva, a dotare i percorsi più interessanti dal punto di vista cicloturistico di colonnine per ricaricare le biciclette elettriche o, meglio, assistite. L’ennesima dimostrazione di come We Like Bike sia stata pensata per tutte le gambe e tutte le bici, dai campioni agli amatori di qualsiasi età.

Infine, un’ora più tardi, sempre allo Splendor si terrà la proiezione di “Wanderfull losers”, film sui gregari del ciclismo. Il film è candidato all’Oscar.




Granfiume Fiume Veneto ILLUSIONARIUM (8 – 16 giugno) Arriva la magia

Per 9 giorni (dalll’8 al 16 giugno) il Granfiume di Fiume Veneto darà spazio alla magia e alle illusioni con la manifestazione Illusionarium, strutturata in 3 aree tematiche. Tramite 29 pannelli espositivi con illusioni,  informazioni e curiosità, e 2 monitor per illusioni video con la presenza di un esperto che guiderà tutti i visitatori, ci si potrà immergere nel mondo delle illusioni ottiche, percettive e cognitive. Inoltre, nei due fine settimana (8 e 9 giugno,15 e16 giugno dalle 16 alle 19) saranno presenti in galleria 3 maghi professionisti che a sorpresa coinvolgeranno i clienti e li avvicineranno al mondo della magia con splendidi trucchi.



Belforte, Monfalcone GAMER VILLAGE 7/8/9 giugno

Nel fine settimana in arrivo (venerdì 7, sabato 8 e domenica 9 giugno, dalle 10.30 alle 19.30) il Belforte di Monfalcone si trasforma in un Gamer Village, per la gioia degli appassionati di videogiochi , e-sport, realtà virtuale e simulatori. Verranno infatti installate 12 postazioni di gioco con Fifa 19, Mario kart 8, Vr Worlds, Dragon Ball Fighter Z, Dead or Alive 6 grazie alle quali partecipanti potranno condividere la grande passione per i videogiochi, prendere parte a tornei amatoriali e competitivi oppure limitarsi a provare tutti i giochi presenti. I migliori giocatori di ogni categoria riceveranno in omaggio simpatici gadget. Nei fine settimana successivi proseguiranno le attività del Crocevia, il programma di iniziative culturali e ricreativi realizzato assieme alle associazioni del territorio. Sabato 15 giugno alle 17.30, nell’Area Libro lo scrittore Franco Alesci presenterà il proprio libro Storie Noir Veneziane, edito da Marca Aperta. Protagonista il Commissario Giovanni Maria Lupo, ballerino mancato e investigatore per scelta, e il duro confronto con una Venezia dalle tinte fosche e grottesche, teatro di crimini e delitti. Interverrà l’editore, nonché cultore dei misteri veneziani, Mario Fontana.
Sabato 22 Giugno alle 17.30, nell’Area Show si terrà l’evento Danzando le Storie, a cura dell’Associazione sportiva dilettantistica e culturale Coppelia. Si comincerà con un laboratorio per bambini, incentrato sull’ insegnamento delle tecniche espressive nel movimento e di potenziamento del linguaggio. Seguirà l’esibizione Sulle ali della danza: coreografie di classic, modern e contemporary dance a cura delle insegnanti Elisa e Manuela Tulliani.
Sabato 30 giugno, infine, sempre alle 17.30, nell’Area Show si terrà l’evento Cam Spritz!: allievi e insegnanti  dell’Associazione Culturale Cam Arte e Musica saranno i protagonisti di un concerto live all’insegna di coinvolgenti esibizioni strumentali e canore.