Demare ha vinto la Tappa 10 del Giro d’Italia, Conti ancora Maglia Rosa

LA PRIMA DI DÉMARE, LA QUINTA DI CONTI
Primo successo al Giro per Arnaud Démare. Caduta all’ultimo km per la Maglia Ciclamino Pascal Ackermann. Valerio Conti conserva per il quinto giorno consecutivo la Maglia Rosa.


Modena, 21 maggio 2019 – Arnaud Démare (Groupama-FDJ), già vincitore della Milano-Sanremo nel 2016, ha conquistato in volata la sua prima vittoria di tappa al Giro d’Italia in un finale che ha visto la Maglia Ciclamino Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe) vittima di una caduta all’ultimo chilometro. Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) e Rüdiger Selig (Bora-Hansgrohe), secondo e terzo sul traguardo di Modena, hanno completato il podio di giornata. Valerio Conti (UAE Team Emirates) ancora in Maglia Rosa.

LE PILLOLE STATISTICHE

  • Prima vittoria al Giro per Arnaud Démare. È il suo secondo successo in Italia dopo la Milano-Sanremo del 2016. È anche il suo primo trionfo quest’anno.
  • 65esima vittoria di tappa per la Francia al Giro. L’ultimo successo transalpino era stato quello di Thibaut Pinot nella penultima tappa del 2017 con arrivo ad Asiago. Il primo fu di Jean-Baptiste Dortignacq il 20 maggio 1910 a Bologna. L’ultimo francese a vincere in volata al Giro fu Nacer Bouhanni, tre vittorie nel 2014.
  • Quinta Maglia Rosa per Valerio Conti, le stesse di Primoz Roglic, leader dalla prima alla quinta frazione quest’anno.
  • Rüdiger Selig è di nuovo nei primi tre di una tappa del Giro dopo il secondo posto nella Tortolì-Cagliari, terza frazione del 2017.

DATI MONITORATI OGGI
I dati forniti da Velon raccontano la tappa attraverso dati dispositivi per il monitoraggio in tempo reale. I dati sono disponibili a questo link.

RISULTATO FINALE
1 – Arnaud Demare (Groupama – FDJ) – 145 km in 3h36’07”, media 40.256 km/h
2 – Elia Viviani (Deceuninck – Quick-Step) s.t.
3 – Rüdiger Selig (Bora – Hansgrohe) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da EnelValerio Conti (UAE Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, sponsorizzata da SegafredoPascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca MediolanumGiulio Ciccone (Trek – Segafredo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da EurospinNans Peters (AG2R La Mondiale)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Valerio Conti (UAE Team Emirates)
2 – Primoz Roglic (Team Jumbo – Visma) a 1’50”
3 – Nans Peters (AG2R La Mondiale) a 2’21”

CONFERENZA STAMPA
Il vincitore di tappa Arnaud Démare ha dichiarato: “Sapevo che sarebbe stato uno sprint veloce con gli ultimi 20km molto nervosi. Per evitare problemi, ho chiesto ai miei compagni di tenermi davanti, nelle prime dieci o quindici posizioni. Sono stati fantastici. Ramon [Sinkeldam] è stato molto forte e Jacopo [Guarnieri] eccezionale. Una volata come questa, a tutta velocità senza bisogno di frenare, era perfetta per me. Io e il mio team avremmo voluto vincere uno sprint all’inizio del Giro: ci sono andato vicino, sono stato spesso piazzato nei primi ma mi mancava il successo. Oggi è un sollievo. Il mio obiettivo è arrivare a Verona. Se avrò le gambe per superare le montagne, resterò  fino alla fine”.

La Maglia Rosa Valerio Conti ha dichiarato: “In alcune tappe di questo Giro siamo andati veramente a tutta, oggi non è stato così. Non mi piace come abbiamo corso in questa frazione, quando non si va a tutta i finali sono più pericolosi perchè ci sono tanti corridori freschi che credono di poter vincere. Non voglio correre rischi inutili. Ripeto, voglio mantenere la Maglia Rosa il più a lungo possibile. La mia più grande paura sono gli attacchi di Vincenzo Nibali. Sono imprevedibili.”.

LA TAPPA DI DOMANI
Tappa 11 – Carpi-Novi Ligure 221 km – dislivello 400 m
Tappa assolutamente piatta, che termina l’attraversamento della Pianura Padana. Dopo Casteggio si segue il tradizionale percorso della Milano-Sanremo fino a 3 km dall’arrivo. Si parte da Carpi in direzione Reggio Emilia e dopo l’attraversamento della città si entra nella statale n.9 “via Emilia” che si segue fino a Piacenza con un percorso sempre rettilineo. Dopo Piacenza si percorre praticamente fino all’arrivo la ex statale padana inferiore. Si attraversa tutta una serie di città toccate da molte tappe del Giro e nel finale dalla Milano-Sanremo.

Ultimi km
Ultimi 3 chilometri praticamente rettilinei intervallati da alcune rotatorie che si percorreranno quasi senza deviazioni. Ultima curva a 3.000 m dall’arrivo. Rettilineo finale di 2.800 m in asfalto di larghezza 7,5 m.

COPERTURA TV
I palinsesti della Tappa 11 del Giro d’Italia sono disponibili a questo link.

Foto Credit: LaPresse – D’Alberto / Ferrari / Paolone / Alpozzi




STAGIONE ARTISTICA 2018/19 di GRADISCA d’ISONZO Un successo di pubblico

Sono quasi 10.500 gli spettatori che hanno frequentato il Nuovo Teatro Comunale di Gradisca d’Isonzo e la Sala Bergamas nella stagione artistica appena conclusa. Numeri che inorgogliscono e che confermano la fidelizzazione e il costante interessamento dell’intera cittadinanza al teatro. Il programma artistico programmato ha interessato 6753 persone attratte dalla prosa (231 gli abbonati), dalla danza, dagli spettacoli dedicati ai ragazzi e ai bambini, alle innumerevoli attività formative e laboratoriali. Un successo che premia la scelta artistica firmata da Walter Mramor dimostrato dal riscontro del pubblico che ha espresso un gradimento altissimo per tutte le proposte in cartellone.

Il più alto consenso è andato a due commedie leggere e argute sulle dinamiche di coppia e le incomprensioni e disastri familiari: ‘Alle 5 da me’ di Pierre Chesnot con Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero, una divertente commedia sulla ricerca sfrenata di un partner e sulle improbabili soluzioni della vita di coppia e ‘La casa di famiglia’, interessante ed esilarante quadro di una famiglia d’oggi allo scompiglio tra fratelli a causa di un’improvvisa eredità. Molto apprezzato anche il giovane e talentuoso Luca Bono che ha incantato ed ammaliato il pubblico riempiendo ogni ordine della sala. Gli applausi però non sono mancati per l’intera stagione e per le “divine” Ariella Reggio, Milena Vukotic e Monica Guerritore.

Molto successo anche l’appuntamento con “Viaggio nella Scatola Magica’, la visita teatralizzata creata appositamente per il Teatro Nuovo e che a grande richiesta sarà riproposta la prossima stagione.

Anche gli appuntamenti di danza sono stati accolti con entusiasmo da un buon numero di presenze che hanno apprezzato la qualità e la professionalità delle due compagnie ospiti. «Il Progetto gradiscano è importante ed ambizioso – sottolinea Walter Mramor -. Devo ringraziare il numeroso pubblico, colto, preparato ed affezionato al suo teatro e l’Amministrazione Comunale sempre presente ed attenta alla crescita culturale e il cui concreto sostegno è fondamentale per dare respiro ad un progetto di grande valenza per l’intera comunità. Il Nuovo Teatro di Gradisca d’Isonzo si è ritagliato a pieno diritto un posto tra i più importanti teatri regionali»




CERIMONIA DI PREMIAZIONE DELLO SPORT INTEGRATO REGIONALE Mercoledì 22 maggio 14:30 Palasport di Chiarbola

Si conclude un altro ciclo di attività per la Calicanto Onlus e mercoledì 22 maggiodalle 14:30 al Pala Chiarbola si terrà laCerimonia di Premiazione del torneo regionale tenutosi lo scorso 5 aprile con le prime 3 squadre classificate delle Scuole Medie e Superiori della regione. L’iniziativa si svolge con il fondamentale sostegno della Fondazione CRTrieste.

Nell’occasione verrà consegnato anche un riconoscimento alla Pallanuoto Trieste e alla Pallacanestro Trieste per avere accolto in fase sperimentale il progetto “Work in Experience” per l’inserimento di ragazzi con disabilità nel mondo del lavoro sportivo, oltre ad aver fornito con grande generosità supporto al nostro staff e ai nostri associati venendo a giocare con loro tutte le settimane.

Durante il pomeriggio si esibirà sia la Calicanto Band, emanazione delle classi di musica che si tengono durante tutto l’anno e anche la Calicanto Dance, il corpo di ballo integrato della Onlus.

Verranno inoltre assegnate anche 3 borse di studio in denaro a 3 ragazzi che stanno completando la quinta superiore. Le borse “Fairplay per l’integrazione” designate vanno a Enrique Lemma del Liceo Oberdan di Trieste, a Valentina Ceriello dell’ISIS Pertini di Monfalcone e a Sabina Petri dell’IT Zanon di Udine.

Supporto e aiuto alla manifestazione viene dato anche dal IT Da Vinci di Trieste che invia i suoi ragazzi in alternanza scuola lavoro come hostess e addetti alla sicurezza.

Hanno già confermato la loro partecipazione il Presidente della Regione FVG Massimiliano Fedriga, l’assessore alle Politiche Sociali del Comune di TriesteCarlo Grilli, il consigliere regionaleFrancesco Russo, il Presidente del CONI FVG Giorgio Brandolin e Ernesto Maridelegato provinciale del CONI, il presidente di Trieste Trasporti Piergiorgio Luccarini e la marchesa e filantropa Etta Carignani.

 

 




DOMANI A BASSANO DEL GRAPPA ( VI ) LA PRESENTAZIONE DEI CIRCUITI DI GARA DEI “CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI PARACICLISMO”

DOMANI A BASSANO DEL GRAPPA (VI), LA PRESENTAZIONE DEI PERCORSI DI GARA DEI “CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI DI PARACICLISMO 2019”

Bassano del Grappa (VI), 21 Maggio 2019 – Grande attesa per la presentazione ufficiale dei circuiti di gara dei “Campionati Italiani Assoluti di Paraciclismo”, in programma sabato 22 e domenica 23 giugno. La manifestazione che assegnerà le ambite maglie tricolori andrà in scena sulle strade venete nel cuore delle splendide città di Marostica (VI) e di Bassano del Grappa (VI). La regia organizzativa è affidata all’ormai collaudata A.S.D. Giubileo Disabili Roma del vulcanico patron Mauro Valentini, reduce dalla perfetta predisposizione della prova di Coppa del Mondo di Paraciclismo andata in scena in quel di Corridonia (MC) un paio di settimane fa.

Marostica, Bassano del Grappa, la provincia di Vicenza ed in generale la regione Veneto sono luoghi fortemente votati allo sport ed in particolare al ciclismo e paraciclismo. La passione ed il calore del pubblico non mancheranno, per vivere intensamente due entusiasmanti giornate di sport senza barriere. La presentazione ufficiale dei circuiti di gara andrà in scena nella tarda mattinata di domani, mercoledì 22 maggio (inizio alle ore 13:00), presso l’incantevole scenario della “Sala degli Specchi” di Palazzo Sturm, in via Schiavonetti, 40 – 36061 a Bassano del Grappa (VI).

Il comitato organizzatore rivolge i più sentiti ringraziamenti al CONI, alla Federazione Ciclistica Italiana, al Comitato Italiano Paralimpico, alla Regione del Veneto, alla Provincia di Vicenza, alla Città di Marostica, alla Città di Bassano del Grappa, ed ai preziosi partners: VIMAR, Banca Popolare di Marostica – Volksbank, Centroveneto Bassano Bamca – Credito Cooperativo Soc. Coop., Pizzato Elettrica – Industrial Control and Safety Devices e MUBRE – Build for Life.

Cycling Communication – Press Office Campionati Italiani Paraciclismo