A Siena è tempo di Jazz & Beer Martedì 26 febbraio ingresso libero

A Siena è tempo di “Jazz & Beer”; al via la seconda edizione della rassegna promossa da Siena Jazz in collaborazione con Birra La Diana, che porta nello spazio live del locale di via della Stufasecca 1, una serie di appuntamenti che vedranno protagonisti gli allievi e i docenti della prestigiosa istituzione musicale senese.

Ad inaugurare il calendario, martedì 26 febbraio alle ore 21.45 (ingresso libero) saranno i gruppi di Musica d’insieme degli allievi dei corsi pre-accademici e dei corsi di formazione musicale di Siena Jazz, guidati dai docenti Giovanni Benvenuti, Franco Fabbrini, Alessandro Giachero e Klaus Lessmann.

I corsi pre-accademici e i corsi di formazione musicale di Siena Jazz permettono di introdurre gli allievi all’acquisizione di specifiche competenze di musica d’insieme e di strumento, attraverso la preparazione di gruppo e le esibizioni dal vivo.

Sono aperti sia ai principianti che ai giovani musicisti che vogliono approfondire le competenze e le abilità necessarie per l’accesso ai corsi triennali di Diploma accademico di primo livello dell’alta formazione.

Grazie alla collaborazione tra Siena Jazz e Birra La Diana crescono le occasioni performative per gli allievi del Siena Jazz, nella volontà di offrire ai giovani musicisti proficue occasioni di avviamento all’attività concertistica.

La rassegna sottolinea la sempre maggiore attenzione dell’istituzione musicale senese alla promozione della musica jazz sul territorio, con l’obiettivo di offrire alla città appuntamenti che si differenziano per lo stile e l’espressività dei giovani allievi coinvolti.

Per informazioni: Birra La Diana, telefono 0577 22224; Siena Jazz – Accademia Nazionale del Jazz; info@sienajazz.it

 




DONNE DAGLI OCCCHI GRANDI” IN SCENA DOMENICA 24 FEBBRAIO ORE 19 AL TEATRO PALAMOSTRE DI UDINE

LA VOCE DI NICOLETTA OSCUROSI MESCOLA ALLE NOTE DIMATTEO SGOBINO CON LO SPETTACOLO

PAROLE – FEMMINA UN RACCONTO IN MUSICA DI “DONNE DAGLI OCCCHI GRANDI” IN SCENA DOMENICA

24 FEBBRAIO ORE 19 AL TEATRO PALAMOSTRE DI UDINE (SALA CARMELO BENE)

 

La voce dell’attrice e cantanteNicoletta Oscuro unita alla chitarra di Matteo Sgobino, si mescolano inParole- femmina, sonorità popolari si intersecano alla musica d’autore italiana per arricchire di sfumature un affresco tutto femminile e raccontare con leggerezza e ironia la nostra umanità.

Libero adattamento di “Donne dagli occhi grandi”, raccolta di racconti e straordinari ritratti di donne della scrittrice messicana Ángeles Mastretta, Parole–femmina è in scenadomenica 24 febbraio ore 19 al Teatro Palamostre di Udine (Sala Carmelo Bene) per la Stagione Teatro Contattodel CSS Teatro stabile di innovazione del FVG.

Brevi biografie di una genealogia di madri, figlie, nipoti, zie e sorelle accomunate da dubbi, gioie, fragilità, deliri sentimentali e da una stupefacente brama di vita. Il disegno luci di Parole- femmina è a cura diAngela Vanone e la consulenza registica di Barbara Bregan.

Nicoletta Oscuro sarà a Teatro Contatto anche domenica 24 marzo ore 19 al Teatro Palamostre di Udineaffiancata dalla chitarra di Matteo Sgobino e dalle percussioni di Hugo Samek con Tiempo detenido, Voci dal carcere recital di parole, canto e musica

Informazioni e prevendite alla Biglietteria del Teatro Palamostre, inpiazzale Paolo Diacono 21. Orario: da lunedì a sabato ore 17.30 – 19.30, tel +39 0432 506925,biglietteria@cssudine.it / www.cssudine.it.

Biglietti per Parole- femmina: intero 10 euro, ridotto 7 euro, studenti 3 euro (prima consumazione al Blubar inclusa nel biglietto).




Cormons Il 25 febbraio in programma ‘La Favorita’ di Yorgos Lanthimos

CircuitoCinema

Prosegue il lunedì sera, alle 21 la rassegna al Teatro Comunale di Cormons

Il 25 febbraio in programma ‘La Favorita’ di Yorgos Lanthimos

 

Emma Stone in the film THE FAVOURITE. Photo by Yorgos Lanthimos. © 2018 Twentieth Century Fox Film Corporation All Rights Reserved

Per la rassegna LunedìCinema che a.ArtistiAssociati propone in collaborazione a Visioni d’Insieme, il Teatro Comunale di Cormons ospiterà lunedì 25 febbraio, con proiezione unica alle 21, ‘La favorita’ di Yorgos Lanthimos, con Olivia Colman, Emma Stone, Rachel Weisz, Nicholas Hoult, Joe Alwyn, Mark Gatiss, Jenny Rainsford, James Smith, Basil Eidenbenz.

La storia. La Favorita è ambientato nei primi anni del XVIII secolo. L’Inghilterra è in guerra contro la Francia. Ciò nonostante, le corse delle anatre e il consumo di ananas vanno per la maggiore. Una fragile regina Anna (Olivia Colman) siede sul trono mentre l’amica intima Lady Sarah Churchill (Rachel Weisz) governa il paese in sua vece e, al tempo stesso, si prende cura della cattiva salute e del temperamento volubile della sovrana. Quando l’affascinante Abigail Masham (Emma Stone) arriva a corte, si fa benvolere da Sarah, che la prende sotto la sua ala protettiva. Per Abigail è l’occasione di tornare alle radici aristocratiche da cui discende. Mentre gli impegni politici legati alla guerra richiedono a Sarah un maggiore dispendio di tempo, Abigail si insinua nella breccia lasciata aperta, diventando la confidente della sovrana. Grazie all’amicizia sempre più stretta con Anna, Abigail ha la possibilità di realizzare tutte le sue ambizioni e non permetterà a niente e a nessuno – donna, uomo, politica, coniglio – di intralciarle la strada.

La rassegna proseguirà il 4 marzo con ‘Dove bisogna stare’ diDaniele Gaglianone, e Stefano Collizzolli con ingresso a offerta libera.

 




Granfiume, Fiume Veneto Dance & Song Contest Finale del 24 Febbraio

Granfiume, Fiume Veneto
Dance & Song Contest

Finale del 24 Febbraio, ore 16.30
ospiti speciali Massimo Cotto e Josè Perez

Per un mese si è ballato e cantato al Granfiume di Fiume Veneto col Dance & Song Contest, protagoniste le scuole di danza e canto e i gruppi musicali del territorio.
Domenica scorsa, alla presenza di Garrison, Tony Maiello ed Enrico Palmosi sono stati decretati i vincitori della prima finale. Per la sezione Dance ha vinto il primo posto Ire Kumasi Pau Rodriguez, il secondo Giada (Polisportiva Albatros), il terzo Jessica Tatoli (Brodway Dance. Per la categoria Hip Hop ha vinto Gabry (Studio 25), per la categoria Latino Ire Pau Rodriguez, per la categoria Classico Nelli Cavara (Brodway Dance) per la categoria Modern Jessica Tatoli (Brodway Dance). Il premio Miglior Coreografia è andato a L’ultimo Bacio di Dance Theatre School, il premio Miglior Esibizione ad Andrey e Gloria (Top Dance) il Premio Giuria a O’sarracino (Brodway Dance, Rebecca, Sabrina, Nathan, Kartika, Angela, Mariasol, Asia, Vittoria).
Per il Song Contest hanno vinto Xenia Conache, Rebecca Piovan e Giada Proietto; Miglior Interprete, Christian Pettenello, Miglior Inedito, Frank di Mattia Orlandini), per la categoria Junior è stata premiata Xenia Conache.
Domenica 24 febbraio la manifestazione si chiude con l’ultima attesa finale, ospiti speciali in giuria dalle 16.30 Massimo Cotto e Josè Perez.
A sfidarsi sul palco saranno per la danza Latin Love A.S.D., Funny center, Broadway, DNA, Top Dance, IEM, Gabry Blue; per il canto Alessia Esposito, Marta Zanchetto, Aurora Tamai, Aurora Bandinelli, Maria Chiara Turchet, Laura Sandrin, Daria Kondratieva, Chiara Rampazzo, Elisa Simoncioni, Federica Buttacchio, Ani Disha, Anna Supino.
Massimo Cotto è giornalista, dj scrittore italiano. A Virgin Radio conduce ogni giorno il “Buongiorno di Dr. Feelgood e Mr. Cotto” e “Rock Bazar”.
Il cubano Josè Perez, dopo aver avviato brillantemente la propria carriera in patria, nel 1998 è primo ballerino all’Opera di Dresda e poi etoile ospite al “Maggio Musicale Fiorentino”.Nel 2003 riceve il “Mary Wigman Price” come miglior ballerino dell’anno. Nel marzo del 2004 a Roma riceve il “Premio Gino Tani” per le sue straordinarie doti di ballerino classico. Sempre nel 2004 viene chiamato a ballare al “Maggio Musicale Fiorentino” per interpretare “L’apres-midi d’un faune” di Amedeo Amodio e “Serenade” di George Balanchine. Nel 2005 Josè porta la propria professionalità all’interno della trasmissione “Amici”. Nel 2006 è Primo ballerino nell’opera lirica “Aida” di Giuseppe Verdi al Teatro Sferisterio di Macerata. Nel 2007 balla al Teatro “Verdura” di Palermo in “Carmen” insieme a Rossella Brescia. Nel 2012 è “l’Otello” di Fabrizio Monteverde, per il “Balletto di Roma”. Al Teatro Romano di Benevento, Josè Perez, presenta la prima nazionale della sua “Carmen” su musiche di Georges Bizet. Segno distintivo di Josè Perez coreografo è rendere il classico contemporaneo, mantenendone essenza e passione.